play-soundlcoud

Autoctono Italiano – Voiceover

unnamed

Qualità Bellunese – Voiceover

Gomma

Pirelli – Voice Over

cortex

Selligent Marketing Cloud

cortex2

Marketing – AI

2-1024x696

Sala e Tavoli – Voiceover

Voice over: quello che c’è da sapere sulla voce fuori campo

Ogni storia ha la sua voce. Gli addetti ai lavori dello spettacolo o del marketing sanno molto bene quanto è importante un voice over. E’ infatti esenzionale per chi intende comunicare i proprio contenuti o la propria mission aziendale, nel caso di corporate video, al proprio pubblico. La voce narrante di un video permette all’utente o al consumatore di fare propri i contenuti visivi e comprendere ciò che si vede. Vediamo assieme quali sono i campi in cui utilizzare la voce per un voice over.

Cos’è e cosa vuol dire: voice over

Per prima cosa: cos’è un voice over? Qualcuno lo chiama voice over, a noi italiani piace anche definirlo semplicemente la voce fuori campo o speakeraggio. Il voice over è la voce che accompagna un video, in pubblicità e in generale nel settore audiovisivo. Immaginate quando state aspettando al cinema l’inizio del vostro film e nell’attesa vi propongono dei video. Ebbene sì, quello è il voice over. Per funzionare il voice over deve essere gestito dai professionisti del settore: in video gli attori, i registi e infine i doppiatori. Ognuno con la propria tecnica ed esperienza crea un video indimenticabile. Un altro esempio molto diffuso è rappresentato dal voice over per documentari: sullo schermo passano le immagini montate di una scena la voce fuori campo racconta o spiega ciò che sta accadendo.

I vantaggi del voice over per internazionalizzare un video

Uno dei vantaggi più importanti nella produzione dei video si ha quando si deve produrre un contenuto per diverse nazionalità. Il voice over, infatti, permette di contenere i costi di produzione di un video, dal momento che è possibile avere un unico e diverse voci di speaker madrelingua.

Come ottenere un voice over perfetto

Il voice over è semplice? , Niente affatto. Per ottenere un risultato impeccabili bisogna combinare una voce adatta, una dizione impeccabile e un testo ben composto. La voce poi dovrà essere in sync o non in sync ma adatta a quello che le immagini stanno proponendo. La voce fuori campo dovrà calibrarsi per non essere lenta o troppo veloce. Una brava voce speaker adotta un trucco del mestiere: rilegge sempre il testo prima di registrare in modo da non mangiare le parole prima di premere REC in studio di doppiaggio.

In quali settori su può utilizzare

La voce fuori campo può essere usata in tantissimi settori. Nelle sale cinema è spesso sfruttata per presentare un prodotto prima dell’inizio del film o durante la pausa di visione. Il voice over per documentari è forse l’applicazione più famosa e diffusa. Prima dell’inizio della vostra serie tv preferita. Ormai molto spesso aziende di intrattenimento come Netflix o Amazon prima usano le voci fuori campo prima dell’inizio della visione.

A solo scopo esemplificativo e non esaustivo prodotti che sfruttano al massimo le potenzialità del voice over sono produzioni audio come le voci fuori campo dei video aziendali che raccontano la storia di una azienda, la propria mission.

Voice over

Consigli per ottenere un buon voice over:
– Chiediti sempre a chi stai comunicando
– Perché lo stai facendo
– Quale messaggio vuoi veicolare
– Se devi essere “bello da vedere” devi essere anche bello da sentire , scegli la voce adatta.

Se hai risposte per tutte le domande puoi contattarmi e sceglieremo insieme la soluzione più adatta alla esigenze che richiedi.